Logo Afm s.p.a.

AFM SpA, via libera alle assunzioni a tempo indeterminato L’Amministratore Unico Alessandra Santangelo: “Assieme al Comune colmiamo un gravissimo ritardo, combattendo la precarietà ed investendo sul futuro. Un’azione che difende professionalità ed esperienze da mettere al servizio della nostra comunità”

“Il via libera dell’Amministrazione comunale alle assunzioni in AFM è una notizia positiva, che colma un ritardo atavico in materia di personale, che aveva affaticato l’attività dell’azienda e l’espletamento delle sue funzioni”. È il commento di Alessandra Santangelo, Amministratore Unico di AFM SpA, alla deliberazione con la quale la Giunta comunale dell’Aquila ha disposto l’assunzione a tempo indeterminato di due direttori di farmacia, un vicedirettore, 10 farmacisti collaboratori, tra part-time e full-time, due educatrici per asilo nido e due educatrici per scuola materna, una ausiliaria ed un cuoco, tra part-time e full-time, nell’ambito della gestione di Casetta Fantasia. “A fronte di un significativo incremento del volume di attività e di fatturato, stimato in circa 2,5 milioni di euro tra il 2012 ed il 2017, a fronte di una congiuntura globale negativa del settore farmaceutico, AFM SpA è stata costretta ad operare in una situazione di grave carenza di organico, alla quale abbiamo fatto fronte con contratti di lavoro a termine – spiega Alessandra Santangelo –. È di tutta evidenza che questa situazione rischiava di avere una incidenza negativa sulla qualità e sulla quantità dei servizi erogati alla comunità, anche nell’ambito pedagogico legato alla gestione di Casetta Fantasia”. “L’Amministrazione comunale guidata dal sindaco Pierluigi Biondi, invece, ha agito in assoluta controtendenza rispetto al passato, manifestando concretamente una volontà politica che si è tradotta in questo passaggio, per il quale ringrazio il primo cittadino – sottolinea l’Amministratore Unico di AFM SpA –. In questi anni la nostra azienda ha formato professionalmente un’intera generazione di farmacisti ma ha anche visto disperdere questo capitale umano di professionalità e competenza”. A partire dalla fine del 2011, infatti, tra pensionamenti e dimissioni hanno abbandonato l’azienda oltre 20 addetti, tra i quali 4 direttori di farmacie, farmacisti, operai cimiteriali, una cuoca ed educatrici. “Una decurtazione di risorse umane assolutamente importante, che ci ha costretto a scongiurare una ricaduta negativa su servizi ed attività facendo ricorso a forme di lavoro precario – evidenzia Alessandra Santangelo –. È di tutta evidenza che si tratta di una soluzione alla quale andava posto rimedio: da un lato perché la precarietà del lavoro è una dimensione da ridurre il più possibile e dall’altro per operare una politica in grado di ottenere un risparmio per le casse dell’azienda. Gli ultimi interventi del legislatore, infatti, oltre a rendere sempre più difficoltoso il ricorso a forme di contratto a termine ne ha anche incrementato il ‘peso’ in termini contributivi”. Attraverso il via libera alle assunzioni a tempo indeterminato, dunque, AFM SpA potrà capitalizzare e valorizzare, in termini di produttività ed esperienza, i frutti di un lungo percorso. “Un vantaggio strategico nelle politiche aziendali – rileva Alessandra Santangelo – sia nel settore farmaceutico sia in quello pedagogico”. “Un’Amministrazione che decide di investire in forme di lavoro stabile compie un’operazione di protezione della dignità del lavoro e di difesa del tessuto economico e sociale della città – conclude l’Amministratore Unico di AFM SpA –. Assieme al sindaco Biondi abbiamo dunque dato vita ad un’azione virtuosa, che sarà in grado di creare prospettive di crescita personali e familiari, combattendo nel contempo l’esodo e lo svuotamento di professionalità che diversamente potrebbero indirizzarsi verso realtà considerate più attrattive. Con queste assunzioni L’Aquila investe sul suo futuro”.

Condividi